I FANTASMI DEL MUSEO DEL SANNIO

Come ogni Museo che si rispetti anche quello di Benevento ha il suo fantasma, anzi due…

IL MUSEO DEL SANNIO BENEVENTO

Il Museo del Sannio, venne fondato nel 1873 dal Consiglio Provinciale di Benevento, al suo interno sono conservati i reperti storici del territorio sannita, che vanno dall’epoca dei romani e longobardi fino ai giorni nostri.
Il Museo è diviso in quattro sezioni:
Archeologia, Medievalistica, Storia, e Arte.
Nella sezione Archeologica, sono conservati i reperti a partire dal paleolitico, inoltre si trovano anche reperti risalenti all’antico Egitto.
All’interno della sezione Medievalistica,  sono presenti reperti di epoca longobarda e bizantina.
In quella Storica, si trovano oggetti e documenti ufficiali che ripercorrono la storia di Benevento.
Mentre per ultima nella sezione Arte, ci sono dipinti di pittori prevalentemente locali.
Come ogni Museo che si rispetti anche quello di Benevento ha il suo fantasma…anzi due!
Negli ultimi anni nelle sale del Museo, ci sono state diverse segnalazioni del fantasma di un vecchio monaco, che indossa un saio con il quale si aggira per le sale del Museo per alcuni secondi, quando poi si rende conto di essere osservato, fissa per un attimo chi lo sta guardando e poi scompare nel nulla.
Il Monaco, non è l’unico fantasma che si aggira per il Museo, c’è anche lo spettro di un giovane uomo che indossa abiti antichi e un berretto rosso calato sugli occhi, ma diversamente dal monaco, questo spettro si diverte a fare dei piccoli scherzetti ai visitatori, sembrerebbe che le sue vittime preferite siano i ragazzi!

 

IL MUSEO DEL SANNIO BENEVENTO

 

 

Seguiteci anche su Facebook: Fantasmi leggende e misteri di Napoli e Campania

Fonte immagini: Internet